Aspettando il Wesak


Come tutti gli anni in questo periodo fervono i preparativi per festeggiare degnamente il Wesak: si colgono gli iris, si prepara l’acqua, si fanno buoni propositi,  si tenta qualche riconciliazione ecc. ecc e si ripassano i versi della Grande Invocazione. (se non ve la ricordate  in fondo allego la cartolina che era stata distribuita qualche hanno fa)

E’ una “preghiera” con caratteristiche particolari e, a parte la sua storia che vi lascio cercare da soli, volevo parlare di un’altra cosa che  ho scoperto da poco. Marisa (del gruppo avanzato del Nord Italia)  mi ha fatto notare che Douglas  Baker  spiega i versi della Grande Invocazione collegandoli ai chakra. Non ci avevo mai fatto caso, e così ho voluto approfondire.

Sono argomenti trattati in alcuni  libri fondamentali della letteratura esoterica (per esempio quelli della Bailey o della Blawansky). Ma ogni volta che ho provato a leggere queste opere  sono stata presa dallo  sconforto vista la mole dei tomi e le mie scarse capacità di comprensione, per cui ho sempre desistito. Baker però ne fa una specie di riassunto, così ho cercato di riassumere ancora di più e  vi passo un po’ di appunti su quello che mi è sembrato di capire, (ma forse sono più confusa di prima).

Ecco per esempio cosa si dice della nostra Galassia

“…La Via Lattea, la galassia in cui viviamo, è un essere vivo e senziente, la cui coscienza evolve obbedendo alle stesse grandi leggi che governano noi stessi ed i più minuscoli atomi. Per secoli al nostro Sistema Solare è stato dato il nome esoterico di “Grande Uomo Dei Cieli”, ed anche Questi non è null’altro che un centro nel corpo di un ben più vasto Essere, la cui natura anche l’iniziato più avanzato può solo debolmente intuire. Non c’è dunque da meravigliarsi se ad Esso ci si riferisce come a “Colui Del Quale Nulla Si Può Dire.”

Di questo “Colui Del Quale Nulla Si Può Dire”  però qualcosa si dice perché riescono a definirne i chakra:

Le sette stelle dell’Orsa Maggiore rappresentano  i sette centri fisico-eterici della Sua testa, e tra questi il chakra della fronte è la stella Sirio

Le Pleiadi corrispondono al chakra della Gola

 

 

Il nostro Sistema Solare invece corrisponde al chakra del Cuore.

La costellazione del Dragone sarebbe   il chakra alla base della spina dorsale  da cui parte l’energia della  Kundalini che attiva poi tutti gli altri centri. (ma ci sono anche altre interpretazioni).

Ovviamente, come dice Baker, questa non è assolutamente una rappresentazione di Dio, ma solo un modo per cercare di capire da dove arrivano i famosi Sette Raggi, (che sono poi le Sette Grandi Qualità, le Sette Energie che costruiscono tutto).  Eccole:

1° Raggio:  Potere

2° Raggio : Amore-Saggezza

3° Raggio : Mente Astratta

4° Raggio : Armonia Attraverso Il Conflitto

5° Raggio : Mente Concreta

6° Raggio : Devozione

7° Raggio : Ordine Cerimoniale, Attività Ed Organizzazione

Quando vediamo la luce del Sole scindersi nell’arcobaleno, vediamo i Sette Raggi che colorano l’aura del Logos Solare, sono tipi di vibrazioni diverse che vengono assorbite dai vari pianeti del sistema solare a seconda delle loro caratteristiche.

Poi, la storia continua e ogni pianeta a modo suo  influenza i chakra, le ghiandole e gli organi dell’uomo. (sulla corrispondenza tra pianeti e chakra  mi perdo in una nebulosa e quindi lascio la parola a chi ne sa più di me di astrologia ecc.)

In tutta questa sequenza di scatole cinesi dove ogni cosa è il  chakra di qualcosaltro  anche l’Uomo fa la sua parte, come chakra  dell’Umanità.  Anzi ne ha già fatto girare parecchi, perché come Razza Lemure era il chakra sacrale, come Razza Atlantidea rappresentava il chakra del plesso solare, noi adesso invece siamo la razza  che rappresenta  il chakra della gola dell’Umanità.

Qualcuno si chiederà che c’entra tutto questo con la Grande Invocazione? Era solo una specie di premessa per capire meglio (spero), usando anche la figura tratta dai libri di Baker, e allora vediamo come si lega ai versi che recitiamo.

Dal punto di Luce entro la Mente di Dio

Affluisca Luce nelle menti degli uomini.

Scenda Luce sulla Terra.

Il “Punto di Luce entro la Mente di Dio”, è tra le stelle dell’Orsa Maggiore, cioè il chakra della testa di “Colui Del Quale Nulla Si Può Dire” . (direi che in questo momento sarebbe  il caso di sintonizzare il nostro settimo chakra)

Questa Luce poi  passa attraverso la Stella Sirio  (dove abitano i Maestri)  che funziona come una  lente e la concentra sulla Terra. Chi si occupa di fare questo prezioso lavoro  è una specie di “gigante buono”,  il “Grande Uomo Dei Cieli”,  che poi è il nostro Sistema Solare che  indica la strada a questa Luce verso la Nuova Era dell’Acquario. Sotto la sua barba ci sono le Pleiadi (chakra della gola di “Colui Del Quale Nulla  Si Può Dire”)  la Luce che passa da qui raccoglie un po’ di Saggezza Perenne, e cerca di portarla nelle testoline umane. (per questo invochiamo!)

 

Dal punto d’Amore nel Cuore di Dio

Affluisca Amore nei Cuori degli uomini.

Possa Cristo tornare sulla Terra.

Il chakra del cuore di “Colui Del Quale Nulla Si Può Dire” è sempre lui,  il nostro Sistema Solare, che incrocia i raggi che arrivano dall’alto nel punto in cui c’è il simbolo della Terra e del Cristo, più o meno all’altezza del suo cuore (il nostro Sole)  da cui manda il raggio dell’Amore-Saggezza. (e allora apriamo i nostri cuori!)

Dal centro ove il Volere di Dio è conosciuto

Il proposito guidi i piccoli voleri degli uomini

Il proposito che i Grandi Esseri conoscono e servono

 Il luogo dove “il Volere di Dio è conosciuto” è Shamballa,  ed  è qui che vengono prese le decisioni per l’evoluzione collaborando con i Sette Raggi che sono anche i Custodi del Piano e stimolano la formazione del nuovo per sostituire e trasformare ciò che è vecchio. ( vediamo se questa Volontà mette  in moto il nostro sesto chakra).

Dal centro che viene detto il Genere Umano

Si svolga il Piano di Amore e di Luce.

E possa sbarrare la porta dietro cui il male risiede.

Anche l’Umanità, nel suo insieme, è un essere vivente con tanto di chakra, e noi, che siamo qui adesso, in questa epoca così speciale, siamo il suo chakra della gola ! (e allora lasciamo che la Luce lo  apra)

 Che Luce, Amore e Potere ristabiliscano il Piano sulla Terra.

Se ho capito giusto, con parole mie, direi quindi che la Luce che scende dall’Orsa Maggiore, insieme all’Amore che arriva dal Cuore del Sole, viene usata dai Maestri di Shamballa affinchè il Piano Divino si realizzi, ma per farlo hanno bisogno di qualcuno che possa rimboccarsi le maniche e rendere tutto questo concreto e reale sulla Terra, e questo qualcuno è il Genere Umano (quando non fa guai) !

Adesso non resta che provare a recitarla sapendo che la Luce che arriva dalle Stelle ci entra dentro per  nutrirci e se lasciamo che i nostri chakra la accolgano forse fa meno fatica e rende di più. Così vi invito all’esperienza diretta, anche per vedere se fa qualche effetto speciale.

Di sicuro, al di là delle sensazioni che spero arrivino intense, tutto questo lavoro di lettura e scrittura ha trasformato il modo in cui guardo le stelle, e il Grande Carro (l’unica costellazione che sono capace di riconoscere) adesso ha assunto per me un significato completamente diverso.!

 Buon Wesak

 

 

P.S. Ovviamente potrei aver capito fischi per fiaschi quindi non prendete tutto per oro colato, ma se qualcuno sa qualcosa di più potrebbe chiarirmi e chiarirci le idee. Credo comunque che la cosa migliore sia la sperimentazione sul campo e quindi vi invito a provare.

I libri di Douglas Baker che ho spulciato sono: Psicologia Esoterica, oppure Il Loto Egoico della casa editrice Crisalide, ma lo stesso tema è trattato anche in altri suoi libri.

I disegni sono sempre tratti dai suoi libri e le immagini invece sono prese qua e là su internet, vi risparmio l’elenco dei siti.

ecco  la cartolina

 

 

 

3 commenti su “Aspettando il Wesak”

  1. Grazie Cecilia, è uno slendido lavoro, domenica ti abbiamo pensata dopo la meditazione del Wesak col gruppo di Mi2011.

  2. Grazie a Paola, ad Anna e a tutti quelli che mi hanno fatto i complimenti.
    Spero che questo lavoro sia interessante e utile per gli altri come lo è stato per me.
    ciao Cecilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *